Benessere

Sensazione di libertà e prevenzione

Andare scalzi permette di godersi un contatto con la terra e la natura impagabile: la sensazione di libertà,  che coincide anche con un intenso allenamento al piede. I bambini che hanno la possibilità di camminare scalzi almeno qualche ora al giorno potranno godere di una pianta del piede robusta, prevenendo il piede piatto, patologie alla schiena, alle anche e alle ginocchia.

una migliore risposta immunitaria

Se soffrite di raffreddamenti frequenti e pensate che camminare scalzi non faccia per voi dovrete ricredervi: il contatto dei piedi con superfici fresche è in grado di allenare il corpo alla produzione di calore, aumentando in tal modo le difese immunitarie.

Un sonno migliore

Il vostro bambino non riposa bene? Oppure siete voi a soffrire di insonnia? Secondo gli studi dell’Università della California Irvine, camminare a piedi scalzi durante la giornata agevola un buon sonno.

Equilibrio elettrico

Un piede che ha contatto diretto con il suolo equilibra il potenziale elettrico dell’organismo con quello del suolo: i meccanismi bioelettrici del nostro corpo tendono, in particolare in situazioni patologiche, a creare degli squilibri di carica elettrica. Le scarpe, che hanno effetto isolante, isolano il corpo dal suolo, non potendo scaricare la tensione elettrostatica. Gli effetti di tali squilibri elettrostatici riguardano soprattutto il sistema nervoso: stare a piedi scalzi per almeno qualche ora al giorno aiuta a migliorare la situazione in caso di stress, stati depressivi e ansia.

Piedi sani e robusti

Chi soffre di piedi delicati o malandati può dire addio a calli, alluce valgo e dita a martello. Inoltre la camminata a piedi nudi rinforza tutta la parte inferiore del corpo, dalle caviglie alla schiena, con un netto miglioramento della postura e del mal di schiena. Per le donne una buona notizia: camminare a piedi scalzi riduce le vene varicose e i gonfiori, migliorando la circolazione sanguigna.

Una ventata di buon umore

La camminata a piedi nudi stimola la produzione di endorfine, i cosiddetti “ormoni della felicità”: il risultato sono un corpo e una mente rilassati e senza stress.

Riflessologia fai-da-te

Camminare a piedi nudi è un ottimo modo di massaggiare il piede e di farsi una auto-massaggio: sappiamo che sulla pianta del piede sono riflessi gli organi del corpo ma non solo; camminando a piedi nudi su terreni non lisci si attua una sorta di “pompaggio” del sangue verso l’alto, alleggerendo il carico di lavoro del cuore.